Al Lingotto di Torino

Salone del libro di Torino 2019, stand della Regione Marche. Nel video un momento della presentazione del mio libro dedicato alla lotta degli operai della Sima di Jesi: “La Simeide. Una lotta vincente”. Vicino a me Alessio Ruffoni di Seri Editore e poi l’amica Loretta Emiri, che aveva appena finito di presentare i suoi racconti “Discriminati”; Loretta era accompagnata dallo scrittore Cristino Wapichana, membro del movimento degli scrittori indigeni brasiliani, in Italia per raccontare la realtà degli indios brasiliani, e quindi ospite anche del nostro spazio al Salone. Due libri, il mio e di Loretta, assai diversi nei temi anche se con una comune “angolazione dello sguardo”, ma non c’è stato tempo di confrontarci davvero perché al Salone i tempi sono veloci, così nel mio intervento ho ripreso soltanto una coincidenza involontariamente ironica: il 1977, questo anno così particolare e denso della nostra storia, è lo stesso nel quale Loretta inizia il suo viaggio quasi ventennale in Brasile e tra i suoi popoli indigeni della foresta amazzonica, e nel quale gli operai della Sima di Jesi scoprono che anche i soldi della loro azienda si sono trasferiti in Brasile ma nello Stato di San Paolo, per scelta della Proprietà e a loro insaputa, con il rischio di dover chiudere, e così iniziano la loro lotta, anche questa quasi ventetennale, per ribadire il loro diritto di “esserci”.

Pubblicato da

Tullio Bugari

http://tulliobugari.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.